Blog

Tim Cook : come la AR impatterà sulle nostre vite

Tim Cook, CEO di Apple, durante una cerimonia di premiazione tenutasi a Dublino il 20 gennaio scorso, alla domanda su quali fossero le tecnologie emergenti nei prossimi 10 anni ha risposto indicando la realtà aumentata come una tecnologia esponenziale emergente da tenere fortemente in considerazione. I campi di applicazione, sempre secondo Cook, capaci di pervadere la nostra vita saranno molteplici, dai videogiochi, alla ricerca scientifica, farmaceutica e non ultima l’assistenza alle persone.

“Pronto c’è un problema sulla macchina”: 4 step per avere Clienti soddisfatti e margini migliori

C’è stato un problema in campo: perdita dal circuito lubrificante, ascensore bloccato, bomba d’acqua e corto circuito…. tutti i giorni ci sono mille motivi per fare una chiamata all’assistenza tecnica. Oggi non vogliamo parlarvi della possibilità di predire eventi manutentivi, ma partiamo dal momento in cui un problema si verifica, e analizziamo insieme tutti i passaggi necessari, i “momenti della verità” in cui il Cliente scopre se e quanto può contare sul suo fornitore, e tutti gli scambi di dati potenzialmente utili.

Promuovere lo skill-up del personale con la Field Service Automation

Oggi si parla tantissimo della necessità di continuare a formarsi per non diventare obsoleti, ma si parla molto poco di professioni molto tradizionali che sì, richiederebbero anche un aggiornamento di competenze tecnologiche, ma che purtroppo non piacciono più. E per le quali si candidano in pochi. Quello del tecnico per l’assistenza in campo ai macchinari è una di queste figure; è un lavoro critico, che richiede un mix di competenze tecniche, problem solving, creatività; e poi la disponibilità a viaggiare, a restare lontano da casa, a volte per parecchie settimane, in posti non sempre sicuri e ospitali, in giro per il mondo.

L’importanza delle comunicazioni real-time nel Field Service

Ormai ne usiamo tantissime quotidianamente senza nemmeno accorgercene: per giocare, per lavorare, per chiacchierare con gli amici. Ogni manifestazione “social” della nostra vita online richiede l’utilizzo di piattaforme di comunicazione “Real-Time”; ci stiamo abituando a farne un uso continuativo e molto più evoluto di altri strumenti. 

Il BIM nel futuro del Facility Management

Il BIM (Building Information Modeling) è un metodo per la progettazione e la gestione di edifici che si compone non solo di un modello navigabile tridimensionale, ma anche di un database strutturato che descrive ogni componente nel dettaglio, a partire dagli impianti fino ad arrivare alla descrizione puntuale di tutte le attrezzature che vengono installate.

4 buoni motivi per non usare App di messaggistica istantanea nel Field Service

Nel precedente post abbiamo introdotto i rischi che si corrono consentendo ai tecnici l’utilizzo di applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp per la comunicazione da e verso il campo. Riprendiamo il tema presentando 4 buoni motivi per dotare la forza lavoro di uno strumento diadeguato per velocizzare le comunicazioni nella vostra strategia di Field Service Automation.   1. L’amministrazione centralizzata della piattaforma non è un’opzione Cosa succede quando un tecnico lascia l’azienda che usa WhatsApp per la comunicazione sul campo? Chi aggiorna i gruppi? E se va a lavorare per la concorrenza? Che fine fanno tutti i contenuti trasmessi sul suo smartphone?

Usare APP di messaggistica per le comunicazioni con i tecnici? Non è una buona idea.

L’uso di applicazioni di messaggistica istantanea è ormai talmente diffuso da aver messo in ginocchio, in pochissimo tempo, il buon vecchio SMS.  Le applicazioni più utilizzate a livello globale sono WhatsApp, che a luglio 2019 contava 1,6 miliardi di utenti, Facebook Messenger con 1,3 miliardi di utenti attivi e infine WeChat (particolarmente diffuso in Cina e in tutta l’Asia) con 1,1 miliardi.

Industria 4.0 e #fridaysforfuture, la digital transformation al servizio del Pianeta

Viviamo in un Mondo che soffre sempre di più per la mancanza di scrupoli verso lo sfruttamento delle risorse naturali e il depauperamento dell’ambiente e questo in un crescendo di gravità dalla rivoluzione industriale fino ai giorni nostri. Qualcosa però sta cambiando, anche grazie a massicce campagne di sensibilizzazione e non solo nelle coscienze dei consumatori di beni di largo consumo che stanno mutando i loro comportamenti di acquisto usa e getta, ma anche nelle aziende e nelle industrie.

Nuovi tecnici in campo:  5 trucchi per accelerare il processo di formazione

Sappiamo tutti quanto sia difficile reclutare dei buoni tecnici, e di questo parleremo in un altro post. Ma quando siamo così fortunati da trovarli, vorremmo fare partire al più presto il metaforico timer delle ore fatturabili, e invece i primi tempi sono indispensabili per la formazione: si tratta sicuramente di un “investimento”, ma l’impietoso Conto Economico ci dice che in questa fase sono un mero costo!!! E’ quindi fondamentale avere un processo formativo, o di “Onboarding”, se vogliamo usare un gergo più di moda, che sia rapido, efficace e soprattutto abiliti dei modelli di formazione continua o, sempre volendo usare termini più attuali, di “training on the job”. Se la risorsa è già esperta possiamo pianificare una formazione più breve, ma in generale è uno step inevitabile.

Qual'è il prossimo passo nella Realtà Aumentata?

La Realtà Aumentata, oltre il gioco, quando il valore è sul campo.

    Post correlati

    003-new-email-outline-1

    Support

    Contact us

    002-phone-call-1

    Need help?

    +39 0575 169 61 89

    event

    Want to try Livemote?

    Schedule a demo